Maresciallo (quei suoi baci fraudolenti)

Quei suoi baci fraudolenti
han portato in bancarotta
il mio cuore sincopante.
Mentre crollano le borse
son qui chiuso nella stanza
con la Guardia Di Finanza
che mi chiede i documenti.
Maresciallo sia clemente
non c’ho chiesto lo scontrino
alla femmina birbante
eran solamente baci
fraudolentemente atroci
ma mi sembra sufficiente
la mia pena contingente.
Se ne vada maresciallo
se ne vada per favore
voglio stare un poco solo
a riappicicarmi il cuore.

Questa voce è stata pubblicata in Poesie nuove. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


2 × = diciotto

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>