diritti

il mio diritto di non amarti più
ho deciso di avvalermene
del mio diritto di non amarti più

l’ho deciso stamattina
stamattina, quando che mi sono alzato
il mio primo pensiero è stato oh bella ciao
e non pensavo all’invasor
pensavo a te, che bella sei bella
e poi l’ho anche detto oh bella ciao
con la voce tutta impastata e arrochita
del vino rosso che mi son bevuto ier notte

ho detto quella frase lì
intendendo tra me e me che mi stavo avvalendo del mio diritto
di non amarti più

erano le sette e diciannove di stamattina
l’ora esatta in cui ho deciso
l’ora esatta in cui mi sono avvalso
le sette e diciannove antimeridiane
è un’ora che tu ti dovresti segnare da qualche parte, secondo me

e lo so che tu non sapevi che io t’amavo
perché mi ero avvalso del mio diritto di non dirtelo mai
e so anche che tu non mi hai mai amato
essendoti tu avvalsa del tuo diritto di non innamorarti di me

e infine so
poiché non son così stupido
che questa poesia è piuttosto priva di senso

ma tu lo sai, mi avvalgo spesso
di questo mio diritto
di dire cose insensate

futili

e fasulle

Questa voce è stata pubblicata in Sono un poeta, cara. Contrassegna il permalink.

11 risposte a diritti

  1. susanita scrive:

    un giorno successe anche a me di avvalermi improvvisamente e senza alcun evento scatenante del mio diritto di non amare più un ragazzo che si era avvalso del diritto di non amarmi mai.
    ero rimasta fedele a questo amore non ricambiato per anni. poi un bel giorno mi svegliai e non l’amavo più.
    ero sprofondata in un masochismo tale che mai e poi mai avrei voluto liberarmi di quel peso, poi successe e fu la liberazione più bella e depurativa che io ricordi.

  2. francesca scrive:

    io voglio avvalermi ma l’avvocatostramaledetto continua obiezione obiezione obiezione
    comunque questa poesia è bella

  3. Amanita scrive:

    Caro poeta, scrivi cose bellissime quando ti disinnamori. Anche quando ti innamori, ma di più quando ti disinnamori. Continua quindi a innamorarti spesso, per poterti spesso disinnamorare.

  4. catalanoguido scrive:

    è vero

  5. maurogasparini scrive:

    peccato ella non si possa avvalere della facoltà di non soffrire.

    ot. è stato un piacere Guido
    ciao

  6. catalanoguido scrive:

    e anche per me lo è stato
    a presto, spero

  7. rita bonomo scrive:

    Tu sei una meraviglia.
    Grazie per la bella serata, per l’allegria e il colore colorato. :))

    Rr

  8. susanita scrive:

    che mi sono persa?

  9. catalanoguido scrive:

    un radunone di bloggher, un barcampo letterario dove c’erano un sacco di bloggher e bloggheresse per tutti i gusti. bella esperienza e belle persone, buono mangiare ebuono bere.

  10. Nedo B. scrive:

    Diritto o rovescio,
    io t’Amo.
    anzi, visto il significato che rischia di prendere questa dichiarazione, facciamo che t’aNo e non se ne ragioni più fino all’udienza del divorzio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


8 × sette =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>