spirito guida

l’altra notte, in campagna
mi sono trovato faccia a faccia
con il mio spirito guida
un grosso cane nero con le fauci gialle
che mi latrava contro
voleva mangiarmi vivo

quando il tuo spirito guida ti si vuole mangiare vivo
vuol dire che qualcosa sta andando storto

ero ubriaco, stavo male
in certi casi sarebbe meglio avere uno spirito guida
più delicato
un cervo, un gufo, un qualche tipo di uccello
io ho il cane nero
mi è toccato il cane

siccome ero ubriaco
non ho avuto paura
e gli sono andato incontro, barcollando
lui ha continuato a urlarmi addosso
poi si è spaventato
perché ha capito
ed è fuggito nella notte

poi mi hanno messo in una macchina
e mi hanno portato a casa
ho vomitato dentro il cesso
e sono svenuto nel letto

poi ti ho sognata
bella come solo nei sogni
e dolce
come solo nei sogni
mi parlavi a bassa voce
parole d’amore
e mi carezzavi la fronte

poi ho aperto gli occhi
faceva ancora buio
mi hanno svegliato la pioggia e
il tuono
avevo sete e paura
ma non c’era più acqua nella bottiglia
e la paura è una buona cosa
quando sei in pericolo

Questa voce è stata pubblicata in Sono un poeta, cara. Contrassegna il permalink.

7 risposte a spirito guida

  1. luCap scrive:

    che bella!
    da metà in poi, è leggiadra al palato!
    un saluto, se riesco passo domani.
    però non so, che debbo partir per bologna, porto giù un pò di portisepolti.
    vardùma..
    a presto, luCap

  2. alga scrive:

    sì, è bella. e triste.
    bella e triste come la vita.
    la vita è così.

  3. ren scrive:

    visita il mio blog…
    leggi “cane nero”

  4. carlo scrive:

    dio, non ho parole…
    un tale trionfo di banalità, tra l’altro neanche in forma poetica, gettate così alla cazzo di cane (nero ovviamente), è stupefacente. se non fosse per questo blog molti dei miei attimi di ilarità non sarebbero mai esistiti.
    mi meraviglia come l’esibizionismo di determinate persone riesca a scavalcare così gagliardamente la dignità delle stesse. e a tutti gli apprezzatori: non vi basterebbe una vita per leggere tutte le “vere” poesie scritte dai veri poeti, dedicate qualche minuto alle vere opere e non perdete tempo a leggere queste accozzaglie di niente condite di inconsistenza.

  5. catalanoguido scrive:

    carlo
    ti scrivo alle 4 e 51 e sono molto ma molto stanco
    ci scusiamo tutti con te
    cercheremo di essere migliori
    e probabilmente non ci riusciremo

    non tornare più qui se puoi
    leggi altro

  6. simone scrive:

    a me è piaciuta. (mi è toccato il cane, fantastico) (e anche, la paura è una buona cosa quando sei in pericolo)

  7. simone scrive:

    no, ma “apponi un commento” è veramente fantastico! non avevo visto! (scusate è OT)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


cinque + 7 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>