Tutta d’un fiato

Ho il cuore
che batte strano
ogni tanto lo sento
che fa un salto
ne fa un altro
fa la giravolta
fa la riverenza
non fa mai la penitenza.
Ho gli occhi deboli
e i piedi a papera.
Ci contavo
per militare
ma mi han preso
lo stesso
quei fessi
eran tempi
che c’era
carenza di braccia
per pulire i cessi.
Non ho figli
sono basso
non ho gatti
tendo al grasso
non ho cani
me la spasso.
Guardo in su
guardo in giù
e do un bacio
a chi voglio io
cioè indovina?
Tu.

Questa voce è stata pubblicata in Novissime. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


9 − cinque =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>