Una notte sì una notte no

Una notte sì
una notte no
ti sogno
e nei miei sogni
sei bella
sei bella e sorridente
sei bella e sorridente e tranquilla
quasi sempre
vesti di scuro
e mi racconti
cose di te
accadimenti
piccoli nuovi fatti felici
e nei sogni
siamo sempre
all’aperto
un giardino
una strada
un cortile
un ponte
una piazza
una notte sì
una notte no
ti sogno
e nei sogni
per lo più
io taccio
e ti ascolto
e ti guardo
tocca a te raccontare
solo che
tu ti aspetti
che prima o poi
anche io
dica qualcosa
ma sto zittissimo
e allora tu
a un certo punto
dici
va bene adesso devo andare ciao
e io rimango lì solo
solo dentro il mio sogno
con tutto un senso di abbandono
che già il senso di abbandono
fa schifo di per sé
se poi capita
dentro un tuo sogno
è proprio una cosa da far pena ai cani
e la notte scorsa
che era una notte sì
nel sogno
mi è montata
tutta una tristezza
che tu
preoccupata
mi hai chiesto
ma che fai, sei triste?
ma mica che piangi?
ma no, figurati, è raffreddore
raffreddore in estate? non ci credo.
E credici pure amica mia
che un’estate così
non è facile da ricordare
e credici pure amore mio
che un’estate così
a memoria d’uomo
è stata un’estate
tra le più fredde al mondo.

Questa voce è stata pubblicata in Novissime. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


× 2 = quattordici

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>