Ciclicità

Sì, ma almeno io ti amo, le dissi
In che senso “almeno”? chiese
Non so, suonava bene
Tu dici le cose perché suonano bene?
Senti, non lo so
Cosa?
Quel che dico, perché lo dico, quando, come, dove, se,
sono obnubilato, confuso, annichilito
Da che?
Ma come da che? da te
Perché?
Perché era dal ’74 che non amavo una donna con tale preponderanza d’animo
Con tale?
Preponderanza d’animo
Ha a che fare con quella faccenda che dici le cose perché ti suonano bene?
No, in questo caso no, in questo caso era l’unica che andava detta
Comunque tu nel ’74 avevi tre anni
Tu non hai idea un treenne quanto cazzo possa amare
Stai dicendo che ti ricordo tua madre?
Non essere sciocca
Sei strano
Ti stai annoiando?
Un po’
Vuoi che mi dia fuoco per creare un diversivo?
Sei matto
Sì, ma almeno io ti amo.

Questa voce è stata pubblicata in Novissime. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


1 + = dieci

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>