Marta

Era uno spettacolo, Marta
era uno spettacolo di quelli
che forse e per fortuna
non tutti se ne accorgono.
E si pitturava le unghie
di colori scuri
e camminava dentro grandi sandali
ma era silenziosa
era leggera.
Adoravo sentirla imprecare
e se per baglio sfioravo dell’aglio
aveva la reazione isterica di un vampiro.
Marta baciava benissimo
anche se non lo sapeva
non glielo dissi mai
per evitare che si montasse la testa.
Quando era triste
le scrivevo una poesia d’amore
l’effetto benefico durava
circa otto ore
poi via un’alta
e un’altra ancora.
Mi veniva facile
che Marta era uno spettacolo
uno spettacolo di quelli
che forse e per fortuna
non tutti se ne accorgono.

Questa voce è stata pubblicata in Novissime. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Marta

  1. Marta scrive:

    Mi piace questa poesia, davvero.

  2. Yrwbffqe scrive:

    At a glance, Tanaka’s 2017 statistics so far would indicate that he will most likely decide against opting out.
    It was something Todd Frazier echoed in his postgame comments yesterday too and on Saturday afternoo.
    Will Roger Clemens Make The Vote: Yankees On The Ballot.

    Will they protect Mike Smith in the upcoming expansion draft.
    Chicago Blackhawks Week In Review: June 18-25, 2017.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


tre × = 21

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>