in punta di piedi

si metteva in punta di piedi per baciarmi
ma quanto sei alta?, le chiedevo
poi capivo che era in punta di piedi per baciarmi
come nei film

perchè ti metti in punta di piedi per baciarmi?
lei sorrideva ma non diceva
rimaneva in punta di piedi e mi baciava

che bel rumore che fa la retro, mi diceva
puoi ripetere per favore, che mi sembra di avere capito che bel rumore che fa la retro,
ma ho difficoltà a credere che tu l’abbia veramente detto, le dicevo
sì, l’ho detto

domani ti scrivo una poesia, le dicevo
e di cosa parlerà?, mi chiedeva
di te
una poesia d’amore?
non essere screanzata e baciami
se non mi dici di cosa parla non ti bacio
la baciavo

tutto questo accadeva mille anni fa
e tra mille anni riaccadrà
dopo che le dissi
che amavo i suoi capelli
lei non li legava più
aveva la pelle bianchissima
e gl’occhi di un colore incomprensibile

Questa voce è stata pubblicata in Poesie nuove. Contrassegna il permalink.

7 risposte a in punta di piedi

  1. nita scrive:

    che bella
    la capacità di cogliere i particolari
    che rendono unica una persona
    che tu hai

  2. fatacarabina scrive:

    guido, il tuo cervello è meraviglioso

  3. La figlia del dottore scrive:

  4. Valepensiero scrive:

    A volte rido, a volte mi commuovo. E’ bello venire qui :)

  5. Anonimo scrive:

    Questa poesia in che libro è?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


× 4 = dodici

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>