quello dello zelig

quello dello Zelig mi dice che non ho i tempi comici, mi dice mi dice che scrivo roba lunga e che non fa molto ridere effettivamente, penso io non sono un comico mi dico e che ci faccio qui? davanti a sto tipo che poi mi dice che la poesia sull’omosessualità che ho...

signor distributore

il discorso che ti fa il distributore, oggi al giorno d’oggi agli albori del duemilaequattro il suo discorso è ma figurati se ti distribuisco un libro di poesie che glie ne frega acchì della poesia? allora io voglio dirti questo, Signor Distributore o Signora...

la morte per me

la morte per me io lo so io lo so cos’è la morte per me quando tu un giorno mi guarderai negli occhi miei mi guarderai mi guarderai, quel giorno negli occhi e non ci sarà mica bisogno, sai non ci sarà mica bisogno di dire cose le parole a quel punto lì saranno un...

dio, signora

di notte, mi dice la signora di notte sento qualcuno piangere uno straniero uno straniero? chiedo io sì, un pianto straniero, che io lo riconosco che è un pianto straniero un pianto straniero… di notte, spesso sento un uomo piangere è uno straniero, e poi c’è una...

la fatina dell’erba

quando ero piccolo, una notte mi capitò una cosa bellissima mi divertivo allora con una lente d’ingrandimento di mio nonno una lente rettangolare col manico d’osso era di mio nonno e tutte le volte che lo andavo a trovare in campagna gli chiedevo se la potevo usare...

io non ho mai capito

ineluttabilmente la morte arriverà vedo in questi giorni morire un po’ di persone giovani e vecchie di colpo o lentamente soffrendo o manco accorgendosi io non ho mai capito come può l’uomo o la donna i bambini sì (essi non si rendono conto) come i cani e le gru e i...