morire per amore

non ho mai visto un uomo
morire per amore
ne ho visto uno una volta (che tra l’altro era mio amico)
svenire
ma mai morire morire

poi so di gente
che s’è ammazzata per amore
ma non è la stessa cosa

a me al massimo
è venuto (oltre al pianto)
il vomito e il mal di pancia
comunque
soffro

Questa voce è stata pubblicata in I cani hanno sempre ragione. Contrassegna il permalink.

11 risposte a morire per amore

  1. Anonimo scrive:

    ciao guido catalano. scrivi poesie strepitose.
    paola

  2. catalanoguido scrive:

    grazie paola
    sei senz’altro una ragazza con un ottimo gusto poetico
    a mio parere

  3. Anonimo scrive:

    sì lo sono
    a mio parere
    paola

  4. tafana scrive:

    Hai ragione: non si muore per amore. Ma si può soffrire da bestia… Aggiungerei, bada bene, non solo da giovani. A qualunque età.
    Perciò se vedi un vecchio (o una vecchia) con il vomito o il mal di pancia, non fuggire, ma concedi la tua solidarietà.
    Buona Pasqua a te, Guido, e a tutti i commentatori frequentatori del tuo bel blog.

  5. catalanoguido scrive:

    buonissima santissima pasquissima a te tafana a me a tutti i visitatori.
    anche se la pasqua non esiste

  6. susanita scrive:

    buone feste tafana, e, guido, attenzione alle colombe! (mamma ha già infornato il casatiello e ha preparato 12 pastiere, per tutto il paese…)

  7. Spora scrive:

    Mia mamma è svenuta la prima volta che, scendendo dalla moto, mio padre la baciò.

    Ma non si è mai saputo se fu amore o fifa motociclistica.

  8. Maurizio scrive:

    E invece si, per Amore si può morire…
    Badate bene, l’Amore, quello appunto con la A maiuscola…
    L’amore che ti insegna una persona quando tu non lo hai mai ricevuto; perché tu dall’età di 13 anni, quando non sei a scuola, devi andare a lavorare 12/13 ore al giorno e i tuoi amici vanno al mare, o in giro ed escono con le ragazzine… quando devi andare al liceo e studiare, fare il più possibile per migliorarti e continuare sempre a lavorare più di quando avevi 13 anni… per poi diventare grande e star li per finire di studiare all’università quando hai ormai 30 anni e hai finito tardi perché stavi lavorando, ancora e ancora…
    E non ti sei mai goduto un attimo della tua vita, fin quando no hai conosciuto lei, o meglio è lei che ha fatto il primo passo; si perché tu le donne le prendevi e le lasciavi, ma senza mai mancar loro di rispetto, senza mai farle piangere, senza mai farle morire dentro…
    L’Amore che lei ha provato a tirarti fuori, riuscendoci… le lacrime che credevi di non avere più da quando tuo padre a 13 anni ti dice: “O vai a lavorare o non ti voglio più bene…”, eccole li sulle tue guance, che si confondono con la pioggia in una notte primaverile, ma tu sai bene che ci sono, perché sono calde e salate…
    L’Amore che lei ti insegna, quello di cui non puoi più farne a meno e che dopo più 7 anni… puff!!!
    Non sai più dov’è… ma sai che non è sparito, non si è perso in una colorata bolla di sapone…
    E allora provi a far di tutto per riprendertelo, perché sai che è li… c’è… è nel cuore, negli occhi… è scritto nelle favole…
    Ma devi vincere le sue paure, altrimenti… morirai per Amore, quello con la A maiuscola…

  9. luca scrive:

    non si può andare contro l’amore, io spero di riprendermi ma sarà molto difficile, non ti spacca il cuore a volte ti può uccidere.

  10. catalanoguido scrive:

    t’auguro, luca, di riprenderti
    io anche quando pensavo che fosse impossibile
    poi mi son sempre ripreso
    magari rimane qualche cicatrice cardiaca
    ma ci si riprende
    quasi sempre

  11. luposolitario scrive:

    amore… parola abusata.. e di granlunga sopravvalutata… ma tant’è…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 1 = uno