occhi di cane

cani neri ululavano
nella notte misteriosa
così neri cani
che manco si vedevano

solo l’ululio sentivo
solo l’ululio di cani
neri
nella notte

cercavo i tuoi occhi
nella notte misteriosa
ma non trovàvoli

i tuoi occhi io cercavo
ma solo gli ululii
e poi sì, due occhi
ma di cane, non di fanciulla
due occhi rossi di cane

e ci guardammo
e ci guardammo
occhi di cane e
occhi di me
ci guardammo

cosa cerchi? mi chiese il cane
hai visto una fanciulla? domandai
no, solo cani, rispose
beh, allora magari vado, dissi

e continuai a camminare
nella notte misteriosa
ululante di cani neri
senza trovarti gli occhi
e ne avrei avuto bisogno

lo sa Iddio
quanto ne avrei avuto

Questa voce è stata pubblicata in I cani hanno sempre ragione. Contrassegna il permalink.

9 risposte a occhi di cane

  1. susanita scrive:

    è nei tuoi occhi
    che ritrovo il sentiero
    che porta a casa

    (haiku)

  2. Dal LitCamp a qui.
    E meriti, perciò torneremo.

  3. cybbolo scrive:

    Mi è rimasto impresso il tuo modo di porgerti stralunato, alla litcena, e ancora adesso ascolto

  4. blulu scrive:

    tipo così
    😉

  5. blulu scrive:

    “tipo così”
    ma nn riesco a postare l’immagine, vedila dunque: http://www.flickr.com/photos/blulu/

  6. catalanoguido scrive:

    sono senz’altro tra gli stralunati che conosco uno dei più stralunati. bisogna ammetterlo.

  7. rita bonomo scrive:

    Ascoltati i brani selezionati dal CD. Appena ripulisco il Pc da tutti i mega di troppo e fatto un po’ di spazio mi scarico pure gli mp3, mi scarico. Poi vado a venderli. Vediamo se riesco a farti atterrare in terra santissima. 🙂

    qui cani e occhi tutti per te aspettano tuoi ululati.

    🙂

    Rr

  8. Tafana scrive:

    Il lupo ululà, il castello ululì, ullallà com’è bella sta poesia qua.
    Davvero, mi piace assai.
    Ora è meglio ch’io vada a lavorà.

  9. Nedo B. scrive:

    Pensa se invece di un cane ci trovavi una majala.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× 4 = trenta due