si nasce
si cresce
s’invecchia
si muore
chi se ne va in pace
chi ridendo
chi bestemmiando
chi con un’abbondante dose di dolore

dice che oggi nevica
dice che oggi è domenica
speriamo di no
che devo prendere il treno
quello veloce
quello che la neve gli fa paura

i nomi di donna che mi piacciono sono
anna
marta
margherita
giulia
carlotta
lucia
bianca
forse alessia

i gusti di pizza che mi piacciono sono
prosciutto (cotto)
quattro stagioni
quattro formaggi
capricciosa
napoletana
prosciutto e funghi
prosciutto (crudo)
salamino no

le cose che mi fanno paura sono
il buio assoluto
l’ustione
il ragno
forse la morte

se ti chiami valentina non dovresti permettere di farti chiamare vale
se ti chiami roberta non dovresti permettere di farti chiamare robi
se ti chiami alessandra non dovresti permettere di farti chiamare ale

ma poi vedete voi
se la mutilazione nominale non vi crea turba
vada per ale, robi e vale

io mi chiamo guido
e chi prova a storpiarmi
gli sparo

le parole che mi piacciono sono
zitto
noia
gomma
tonto
bomba
mica
campana
culo
sollucchero
puttana
gattone

dice che oggi nevica
dice che oggi dovrebbe essere proprio domenica
stanotte parlavo di te con un amico
in sogno
cercavo di spiegargli cosa sta accadendo
non ci riuscivo un gran che bene
mi sono svegliato con un torcicollo orrendo
e il deserto nella gola

rileggo qui sopra
e non c’è niente da fare
sempre e comunque
troppa carne al fuoco per un uomo solo