aprii gli occhi e la vidi
la Gigantesca Vagina Cannibale
alta più di tre metri
larga due

essa voleva immancabilmente
mangiarmi tutto quanto
ed io paralizzato di terrore
non potei che urlare: “ no diomio ! no ! cazzo no !”

essa
la Gigantesca Vagina Cannibale
emanava un iperbolico profumo come di centomila fiori
e secerneva fluidi a litri

saltellò verso di me
chè saltellava per muoversi, non avendoci piedi
e d’un sol boccone mi fece suo

siete mai stati mangiati vivi da una Gigantesca Vagina Cannibale?
beh, se non vi è mai capitato non potete sapere
ed io dal canto mio
saper non so spiegarvi bene