bum bum bum

quanto t’amo secondo te quanto?
in chili quanto t’amo?
il litri quanto t’amo?
quanto t’amo in metri?
quanto, dimmi quanto secondo te quanto
in iarde? (una iarda è 0,9144 metri)
quindi quanto t’amo in iarde secondo te?
e secondo te quanto t’amo in megatoni?
in mele?
in api?
in camions?
ma secondo te è possibile amarti in cani?
in cani ad esempio quanto t’amo in cani?
in fuchi?
in biglie?
in polpastrelli?
in delta di fiumi?
quanti delta di fiumi abbisognamio per esprimere quanto io t’amo?

in presidenti della repubblica italiana?
lo so, ti sembra strano
ma è plausibile esprimere quanto t’amo in presidenti della repubblica italiana
de nicola
einaudi
gronchi
segni
saragat
leone
pertini
cossiga
scalfaro
ciampi
napolitano

solo undici!
no
almeno altri cinquecento anni di presidenti
almeno

in umberto eco?
quanti umberti echi ci vorrebbero
per stabilire quanto t’amo?
impossibile dirai tu
infatti
ce n’è uno solo
ma immagina che uno possa moltiplicare umberto eco
quindi quanti echi quanti secondo te quanti?

è inutile
lo so
non esiste
un’ unità di misura valevole
per calcolare quanto t’amo

apparte
il vecchio vecchio
bum bum bum
del mio cuore aritmico
bum bum bum
quando ti vedo
che mi cammini verso

Questa voce è stata pubblicata in Poesie nuove. Contrassegna il permalink.

47 risposte a bum bum bum

  1. e.l.e.n.a. scrive:

    gronchi è un francobollo rosa tra le lettere ti e amo.

  2. La Donna Camèl scrive:

    Mi piace da matti! Ti ho bloggato questa poesia ma se ti scoccia dillo che la cancello: http://blog.libero.it/LaDonnaCamel/4883902.html
    (te sei un genio)

  3. catalanoguido scrive:

    ma figurati se mi scoccia
    ma no
    non mi scoccia no
    anzi
    io son sempre contento che le mie poesie
    viaggino allegre per la blogosfera
    grazie

  4. bobboti scrive:

    Fantastico! Però non hai chiesto in Giulianiferrari. Di quelli forse ne basta uno e tre quarti.

  5. catalanoguido scrive:

    però i giulianiferrari mi fanno un misto di schifo e orrore
    quindi meglio di no

  6. Mau scrive:

    Una poesia davverintensa.

    Mi piacerebbe dire quanto amo il mio amore in girandole colorate, che hanno sempre il loro perchè.

    Mi spiace di essermi perso il KingKong.

  7. mia scrive:

    ma che bella che è:-))

  8. Sollazzo scrive:

    sei un genio del male!!!!

    adoro il tuo stile è cosi al passo coi tempi… ora mi leggo tutto il sito!

    e magari prendo qualche spunto :-)

    se hai tempo (visto che sei al passo) leggiti anche le mie poesie, è un blog appena nato… mi sono dovuto conformare hheeh

    ti ringrazio, e non farti la barba!!!

  9. catalanoguido scrive:

    al passo coi tempi non me l’aveva detto nessuno
    mi piace
    grazie sollazzo
    e grazie mia e mau

  10. allymcbeal76 scrive:

    quanto è bella questa poesia?
    che metro di paragone si potrebbe usare?
    intanto, se possibile, vorrei bloggarla ;)

  11. catalanoguido scrive:

    assolutamente puoi!

  12. Sollazzo scrive:

    guarda che era uno pseudo-obbligo commentare le mie poesie ^^ e poi sono stato mandato qui da una tua amica erotica…:-)

  13. Sollazzo scrive:

    ah scusami ancora… in realtà volevo dire: a spasso coi tempi…
    (in realtà no, mi è venuta ora)

    ora del vaneggio…

    grazie arivederci e rileggerci

  14. Filippo scrive:

    io ho trovato questo in un foglio stropicciato nella strada. mi sembrava tua.

    Sigaretta in bocca
    muori
    sigaretta nel taschino
    muori, ma un po’ di meno
    sigaretta nel distributore
    morte in potenza
    sigaretta su un cesto di lumache
    muori lo stesso
    e muoiono anche le lumache
    abbrustolite
    che spreco
    un’ecatombe di lumache
    le corna delle lumache
    le casette delle lumache
    sulle loro spalle
    la cesta delle lumache
    di vimini bella
    una frittura mista di lumache
    la morte dentro le sigarette
    che brutta

    eppure

    muori

    anche se ti casca un vaso di fiori in testa
    la signora del diciottesimo piano
    che annaffia i suoi geranei
    si sporge un attimo
    uno dice: che bello, morire per un fiore
    ma l’altro dice: sarà bello per te, a me mi fa cagare
    preferisco vivere e fumare
    fumare sigari e cylum
    e morire senza accorgermene
    morire fumato
    morire per morire
    io credo sia meglio così.

  15. catalanoguido scrive:

    bella lì
    sei fortunato filippo che trovi le poesie ini strada!

  16. azael scrive:

    questa poesia è bellissima, ma quando dico bellissima non intendo una cosa tipo “il tramonto”, o, che so, “un’orchidea”, no, piuttosto qualcosa tipo… mmmm… No, niente, è bella solo come la poesia che è. Ma parecchio.

  17. gipi scrive:

    Bon, te lo scrissi pure per lettera, ma poi ci sto passando il meriggio a legger roba tua e sono ormai fan (ventilatore, per chi non sapesse l’inglese).
    bravo bravo. Le leggo a voce alta. Con i miei difetti di pronunica. Non i tuoi, che sono ganzi, comunque.

  18. catalanoguido scrive:

    io so solo caro gipi
    che da qualche ora
    uno dei miei sogni
    è di entrare nel gruppo dei Cacciatori di mostri con difetti di pronuncia
    e so
    lo so
    che un giorno ci riuscirò
    ne ho le qualità
    e sono motivato

    per chi non sapesse: http://www.santamariavideo.tv/video/mov/cacciatoridimostri.mov

  19. gipi scrive:

    Va bene. Sei nella squadra. Ti passiamo a prendere con l’apposito furgone.

  20. catalanoguido scrive:

    ochei
    aspetto davanti al portone di casa

  21. mia scrive:

    Belle tutte. Molto belle.

  22. catalanoguido scrive:

    grazie mia grazie

  23. Pingback: TNP - Best Post Award: I finalisti! : The Novecento’s Post©

  24. Cassandra scrive:

    Splendida… ho seguito il link del Best Post Award… però ora ti salvo tra i preferiti e mi leggo il resto con calma.

  25. catalanoguido scrive:

    grazie cassandra di preferirmi!

  26. sid scrive:

    io ogni tanto ho bisogno di venire qui e rileggermela questa. poi, dopo, sto meglio.

  27. Iaia scrive:

    Incontrare questa poesia attraverso una voce speciale, così, senza preavviso in un giorno di lavoro
    può compromettere la tua
    integrità mentale
    non è possibile, masssì che è possibile,
    e rimani lì come una cretina,
    dici è bellissima è commovente,
    non ce la fai a non ridere-di contentezza, è ovvio-
    poi ti rimane il dubbio magarilaprendeperunarisatadi scherno
    oddiono
    e comunque
    fa bene al cuore

  28. Ciao caro,

    ti vedo molto impegnato… Sono contenta di saperti sempre vivo e pieno di poesia. Il cane cannone ti pensa ancora, anche Pazuzu e tutti i nani… Vivi ancora a Torino nella stanzette in soffitta o ti sei poi sposato con Bianca Neve in un castello bello bello? Sono 10 anni e qualche grammo e non riesco a non pensarci più. Mi piacerebbe rifare la passeggiatina. Come si chiama già il tuo fiume che mi scordo sempre i nomi…? A parte il Galaxia, il nome del tuo universo, a parte il tuo papà con l’occhio severo, e la mamma che ti corre dietro con i soldini e la svedese pazza, ecc ecc. Ti andrebbe di scrivermi un’ennesima volta…?

  29. Gary Sinise scrive:

    le tue non sono poesie, sono freddure un po’ estese, ma sono ingegnose e divertenti e immagino che dette da te lo siano anche di più.

    GS

  30. gigiox scrive:

    non hai un archivio delle tue poesie da te declamate?
    le ho sentite in radio, ed è un altro mondo

  31. catalanoguido scrive:

    ne trovi audio su http://www.sbronziallalba.it/
    poi un po’ di roba su you tube

  32. michele scrive:

    Ti ho ascoltato ieri alla radio nazionale, mentre recitavi la tua poesia bum bum bum, non ti conoscevo prima e sono stato folgorato … mi è piaciuta molto.
    Così oggi stò cercando di conoscere qualcosa di più,
    almeno più di quanto in Presidenti della Repubblica va da De Nicola a Napolitano.
    in bocca al lupo
    Michele

  33. robbie scrive:

    ascolto sempre radiodue
    giuro
    ieri mica ti ho ascoltato
    poi
    oggi mi son detta metto a posto tutti questi link che non capisco niente
    e sono arrivata fino qui
    quindi
    ti ho preso comunque perché eri nell’aria
    .
    felicità
    .
    bum bum bum è stupenda
    la regalerò a mio marito
    posso?

  34. guido scrive:

    michele, robbie, grazie assai

    sì robbie, puoi farlo

  35. robbie scrive:

    missione compiuta.
    poesia regalata.
    anche mio marito dice che
    sì, troppo pochi sono i presidenti.
    ; P

  36. Pingback: Video Bum | Guido Catalano

  37. anna alciati scrive:

    E’ semplicemente stupenda.

  38. a! scrive:

    sarà anche merito di come viene letta, con che vino … e da chi …

  39. Valentina scrive:

    Ma porc…se capito a Torino devo trovarti; sono curiosa di sentire la tua voce mentre leggi una di queste splendide poesie. Bellissima e complimenti anche per le altre

  40. Massimo scrive:

    Oh è bellissima! Sembra scritta per me e la mia ragazza! Faremo finta che sia così…

  41. Pingback: TNP – Best Post Award 2009: I vincitori | Novecento

  42. LucaRossi scrive:

    Si dice abbisognare DI qualcosa, non abbisognare qualcosa, quindi la frase “quanti delta di fiumi abbisogniamo” non ha senso.
    “Apparte” in italiano non esiste, si scrive “a parte”.

  43. Pingback: bum bum bum. Di Guido Catalano. – La Nottola di Minerva

  44. medusa scrive:

    si vabè appartiene a qualche annetto fa, ma io vango a rileggerla, di tanto in tanto. un incanto. complimenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


sei − 6 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>