fuor di metafora

volevo salir su
su nel cielo su
pigliarti una stella
come diceva il Cocciantone
volevo fare in modo, come diceva il Cocciantone
che tu al risveglio non mi potessi più scordare

cazzo, il Cocciantone
parlava al sole alla luna
faceva un sacco di cose per lei
faceva delle robe pazzesche per lei
colorava i muri
costruiva silenzi
secchiate di vernice dappertutto
svegliava tutti gli amanti
faceva un sacco di robe il Cocciantone
non ho capito perchè svegliava tutti gli amanti
che tra l’altro dormivano gli amanti

ma tutto il resto è grandioso
correva
ballava
gioia, amore
secchi di vernice
fiori
primavera dappertutto

allora mi son detto
beh alcune cose ce la posso fare
altre no
salire su nel cielo e pigliarti una stella
sarebbe grandioso

cioè, io se fossi margherita
se uno mi scrive una canzone così
io sbiello
giuro sbiello
poi non so se margherita esiste
sia mai esistita
ma margherita
tu sei una delle ragazze più fortunate al mondo
spero tu te ne sia resa conto ai tempi di margherita
margherita

una stella è una palla di fuoco e gas, Cocciantone
una stella è una roba spaventosa
praticamente una stella è una bomba atomica perenne
noi la vediamo come un puntolino luminoso tremolante
ma non puoi, non puoi, ti giuro
andare su nel cielo
andare su nel cielo puoi
ma prenderle una stella no
è pericolosissimo

è pericolosissimo
stai pronta
prima sentirai un gran vento
poi vedrai una gran luce
poi ti poserò un gran bacio sulle labbra
infine
saremo nucleosintetizzati in un’ orgia di fuoco atomico
di corpi
di me
dentro
di te

Questa voce è stata pubblicata in Poesie nuove. Contrassegna il permalink.

8 risposte a fuor di metafora

  1. fatacarabina scrive:

    nucleosintetizzati, moderno romanticismo

  2. Roberto scrive:

    Complimant. T’e’ o muan ossi’ poet che le Cocsianton.

  3. riccardo scrive:

    Poi Margherita si è seduta su “quella” seggiola ed è finito tutto.
    Come sempre.

  4. milli scrive:

    Minchia quanto ho riso ieri sera… geniale.
    ^^

  5. Pingback: La scaletta di Milano | Schegge di Liberazione

  6. Pingback: Guido Catalano al Kino: intervista esclusiva per soddisfare tutte le vostre curiosità morbosette | Guido Catalano Phon Club

  7. Mattia Frigeri scrive:

    Geniale. È pericolosissimo.

  8. Pingback: Cocciantone | bejvavalo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


sei × 4 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>