è che

è che dicevi le cose giuste
quando avevo bisogno
di parole giuste
e quando sorridevi
mi scardinavi l’anima
o quello che ne resta
poi
dormirti addosso
succedevano alcune cose
alcune meraviglie
tipo
che la mattina
ritenevo plausibile
l’implausibile
tipo quelle robe da film
da romanzo
tipo l’amore
tipo fare colazione assieme
tipo un mondo migliore.

Questa voce è stata pubblicata in Novissime. Contrassegna il permalink.

1 risposta a è che

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


5 − due =